Amo la Moda e la Digital Experience: il caso OVS
Strategia Omni-Channel Retail
Digital Marketing: come integrare branding, conten
Integrazione tra punti vendita fisici e online: ec
Venistar tra gli Sponsor dell'importante progetto
14 giugno 2017

Woolrich, entro l’anno il primo store a Milano

Woolrich International chiude l’anno in crescita e annuncia un piano di aperture, che includerà anche Milano. La holding nata lo scorso novembre dalla fusione di Woolrich Europe e Woolrich ha archiviato il 2016 con un fatturato di circa 190 milioni di dollari (pari a 169 milioni di euro), in crescita del 9% sul 2015, e prevede un andamento positivo anche per il 2017, grazie anche alla crescita della rete dei monobrand, che salirà a quota 33 punti vendita.

Nel dettaglio, i risultati della società nel 2016 mostrano performance positive sull’anno precedente su tutti i canali e nei principali mercati; in particolar modo, l’Emea ha registrato un +18%, mentre l’Asia Pacific un +21 per cento. In Nord America, infine, è in atto un piano di riposizionamento e di lancio della linea Woolrich John Rich & Bros sia sul canale wholesale che sull’e-commerce, con un piano di investimenti dedicati a supporto.

A livello globale, il piano di sviluppo di quest’anno prevede un ampliamento della rete retail, con l’apertura di 9 nuovi store, che andranno ad aggiungersi ai 24 già esistenti. Dopo i recenti tagli del nastro a Tokyo e a Stoccarda, nuovi negozi saranno inaugurati entro l’anno in città come Toronto, Düsseldorf e Milano. Il primo flagship store del brand nella città italiana (e il primo in Italia in una grande città) troverà casa nel Quadrilatero della moda su uno spazio di 700 metri quadrati e rappresenterà il progetto pilota del nuovo retail concept, con l’introduzione di collaborazioni esterne ed uno sviluppo innovativo della parte omnichannel e digitale

Lo store di Milano sarà l’occasione per sperimentare un nuovo modo di fare retail“, spiega a Pambianconews Andrea Canè, global creative director. “I negozi brick and mortar sono e rimarranno importanti, ma devono cambiare pelle, offrendo non solo prodotto, ma servizio ed esperienze. Mi piace pensare al flagship store di Milano al tempo stesso come una lounge, un luogo di passaggio all’insegna del comfort e del customer care, e come un hub di sperimentazione e di contaminazioni”. E intanto, la crescita del canale e-commerce di Woolrich prosegue a doppia cifra su tutti i mercati, con un forte piano di investimenti in digital marketing e social media a livello globale.

Canè, a margine di Pitti Uomo, racconta a Pambianconews anche le ultime evoluzioni in termine di prodotto. “Con la collezione P/E 2018 da uomo continua il progetto Woolrich Footwear, alla sua seconda collezione. Riconfermiamo così la nostra presenza nel mondo della calzatura, con una proposta nata dall’unione tra gli elementi tipici della calzatura tecnica outdoor e un design urbano e contemporaneo”. Per la prossima stagione calda, anche capispalla primaverili impermeabili e traspiranti, capaci di adeguarsi agevolmente alle diverse modalità d’uso, così come al passaggio delle stagioni. (Redazione Pambianconews)