Amo la Moda e la Digital Experience: il caso OVS
Strategia Omni-Channel Retail
Digital Marketing: come integrare branding, conten
Integrazione tra punti vendita fisici e online: ec
Venistar tra gli Sponsor dell'importante progetto
01 giugno 2018

Un negozio fisico può essere la base del successo di un eCommerce

Come aumentare le vendite online creando una presenza forte offline

Qual è la vera fortuna di vivere in un’epoca digitale? Probabilmente dovremmo cercarla nella possibilità di gestire il tempo come meglio crediamo. Anche sul lavoro. Ma come? Non dovevi parlarmi di eCommerce, ti starai chiedendo.

Ci arriviamo subito, ma prima vorrei condividere con te questa breve riflessione. Quante volte l’idea geniale per un business ti ha colto proprio mentre eri ancora sveglio in piena notte a guardare un film? O magari come una specie di lampo dopo una festa con gli amici?

Se fossi nato vent’anni fa, per realizzare il tuo sogno di business, avresti probabilmente dovuto attendere almeno il mattino dopo per poter avviare le pratiche per l’apertura del tuo negozio. E magari ti saresti scoraggiato già nella prima fase di ricerca del locale giusto per la tua attività.

Il digitale elimina gran parte di questi ostacoli. Potresti pensare di aprire un eCommerce una notte e il giorno dopo essere già online (anche se ti consiglio di valutare bene ogni aspetto, prima di agire in modo così avventato!).

Negozio fisico o eCommerce?

Vent’anni fa, dicevamo avresti dovuto aprire un negozio fisico, oggi puoi pensare ad un eCommerce.

E non sarebbe una cattiva idea, dato che le statistiche mostrano, ad esempio per gli Stati Uniti, che la crescita dello shopping online e le vendite degli e-store registrano ormai numeri incredibili, con una media per cliente di 1.800 dollari all’anno.

La vendita degli eCommerce rappresenta ancora solo l’8% delle vendite totali. C’è ancora molto spazio per la crescita dei negozi digitali, quindi.

Eppure c’è una soluzione che promette di dare risultati ancora di maggior successo, almeno secondo Retail Touch Point, che sostiene che mentre il 94% di tutte le vendite al dettaglio si svolge ancora nei negozi, le vendite eCommerce dovrebbero aumentare annualmente del 17%, raggiungendo i 414 miliardi di dollari entro il 2018.

Se brick-and-mortar (cioè i negozi fisici, quelli fatti di mattoni, appunto) e eCommerce sembrano vivere in una continua lotta per vincere l’attenzione e la spesa dei consumatori, cosa accade quando le due realtà si uniscono?

Semplicemente, si crea una soluzione omnichannel senza soluzione di continuità. Un’esperienza molto gratificante, soprattutto per i Millennial, che nel 72% dei casi ricercano le loro opzioni di vendita online prima di comprare in negozio, oppure effettuano i loro acquisti attraverso più canali.

Cosa può imparare, quindi, un eCommerce da un negozio fisico e viceversa? Quali vantaggi è possibile trarre dall’unione delle due esperienze?

Cosa ti permette di fare l’unione di eCommerce e negozio?

Potresti ad esempio capire in modo più semplice cosa funziona per i tuoi clienti online, quali sono i prodotti più venduti attraverso il magazzino virtuale (che comporta costi di gestione differenti da quelli di un negozio fisico) e poi trasferire queste proposte in store. Campagne di test che possono essere troppo rischiose per una attività commerciale tradizionale, possono essere gestite più facilmente online, per essere trasportate offline solo se funzionano davvero.

L’eCommerce, poi, grazie a strumenti come la SEO, che ti consente di raggiungere potenziali clienti con chiavi di ricerca diversificate, ti consente di diversificare altrettanto facilmente anche la tua offerta online, consentendoti di ampliare il tuo mercato attraverso l’introduzione di prodotti che magari avresti difficoltà a vendere in store.

Sfrutta la tecnica del consiglio del commerciante esperto, che conosce il suo prodotto e trasformala nella sua versione digitale. Ogni cliente ama acquistare in un negozio nel quale un addetto alle vendite o un proprietario siano a disposizione per fornire suggerimenti e consigliare la soluzione migliore per la nostra personale esigenza. Il fattore umano, insomma, è ancora molto importante nell’esperienza di acquisto. Come riprodurlo online? Ad esempio attraverso un video tutorial, nel quale spieghi perché quel prodotto è adatto a ogni singolo cliente, analizzando diversi casi per diversi prodotti.

Ma puoi anche consigliare alle persone che visitano il negozio e si fidano dei tuoi consigli di acquistare direttamente online dal tuo sito web. Realizzare giornate di prova dei prodotti in negozio, può aiutarti a stabilire una relazione quanto mai stretta con i tuoi potenziali clienti, che poi acquisteranno online, forti della fiducia che hanno acquisito. Effettua una dimostrazione anche delle modalità di acquisto dal tuo eCommerce, per rendere ancora più semplice per i tuoi futuri clienti l’approccio alla soddisfazione del loro bisogno.

Ancora, integrare forme di pagamento online e offline, per facilitare la vita ai tuoi clienti è una soluzione che li spingerà ad acquistare più frequentemente. Non si tratta solo di consentire il pagamento in contanti alla consegna, ma anche di adottare soluzioni nuove per la lettura rapida delle carte di credito.

(Di Daria D'Acquisto, Redazione Ninjamarketing.it)